News-It-2014-1

La IX° mostra Bonsai Calabria e la I° mostra del Coordinamento bonsai e suiseki Calabria

IX° mostra  Bonsai Calabria

I° mostra del Coordinamento bonsai e suiseki Calabria
  
28 e 29 maggio,  Catanzaro

Il 28 e 29 maggio, a Catanzaro nel Parco della Biodiversità, si è tenuta la IX° mostra  Bonsai Calabria e la I° mostra del Coordinamento bonsai e suiseki Calabria.

Ospiti e giudici della mostra, Carlo Cipollini per il bonsai e Luciana Queirolo per il suiseki e biseki.

Entrambi, oltre alla conferenza sulle arti che rappresentano, sono stati anche itineranti per le spiegazioni che ogni bonsai e suiseki potesse esprimere meglio le proprie potenzialità , sia dal punto di vista del lavoro che dell'esposizione.

Alla mostra hanno partecipato i club regionali aderenti al Coordinamento (Bonsai club Perla dello Jonio, Club bonsai Il Pollino e Club bonsai Limphanigra), oltre ai clubs ed amatori siciliani, oramai ospiti fissi e graditi, che arricchiscono oltre che per  il livello artistico, anche per un'amicizia in continua crescita.

 Da segnalare oramai la presenza fissa del suiseki, apparso nel 2012  alla VII° mostra e confermato ufficialmente con la nascita del coordinamento Calabria nel 2014 e la sua prima mostra dedicata nel 2016.

 Un grazie a tutti coloro che hanno partecipato ed un appuntamento alla prossima mostra biennale del 2018.
                                                                                                                                                                 Aldo Marchese
Alcune immagini della mostra
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   
 
 
   
 
 
 
 
 
   
 
   
 
 
 
 
 
 
 
 
   
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Il XX Congresso Nazionale U.B.I.

Arco (Trento) , 6-8 Maggio 2016
XX Congresso Nazionale U.B.I.

XXXI Arcobonsai

Testi e foto di Daniela Schifano

E' la quinta volta che grazie alla sinergia tra l'UBI e l'Arcobonsai Club Garda Trentino la cittadina di Arco fà da palcoscenico ad una kermesse dedicata al bonsai ma non solo. E' questa infatti la forza di Arcobonsai, arrivata alla trentunesima edizione : la ricchezza delle proposte avvicina ogni anno migliaia di visitatori che possono ammirare i capolavori delle arti secolari giapponesi del bonsai e del suiseki, ma anche apprezzare le fioriture nostrane, tramite la manifestazione Arcofiori, fino a scoprire la cultura  enogastronomica del Trentino.

 

Arcobonsai è stato inserito nell’elenco delle celebrazioni ufficiali del 150° Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia ed ha ottenuto il patrocinio del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali e del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo : il primo riconosce l'U.B.I. come associazione promotrice della sensibilizzazione al patrimonio della flora nel territorio ed il secondo è un riconoscimento al Bonsai come forma di espressione artistica.
Il Congresso U.B.I.  ha proposto una formula collaudata, che prevede l'esposizione dei bonsai e dei suiseki a concorso,
workshop, demo e dimostrazioni dei maestri David Benavente Lopez, Rock Junior e Seok Kim Ju,  visite guidate agli esemplari in mostra ed incontri didattici, il concorso Nuovo Talento Italiano.  L'edizione del Ventennale si è inoltre arricchita di un doveroso sguardo al passato dell'U.B.I., che ha voluto ricordare e dare un riconoscimento alle piante storiche, ovvero ai bonsai premiati negli ultimi dieci anni di Congressi. 

Il Salone delle Feste dell'ottocentesco Casinò Municipale di Arco ha ospitato i bonsai in mostra, mentre i suiseki sono stati esposti in una saletta a loro riservata. Nelle foto successive, qualche momento della cerimonia di inaugurazione, alla presenza del Console Generale del Giappone a Milano, Dr. Shinichi Nakatsugawa.
   
   
 
I bonsai in concorso erano 81 ed i suiseki 11, a cui si è aggiunto il suiseki esposto fuori concorso dal giudice Vito Di Venere. In occasione del Ventennale, il Consiglio Direttivo dell'U.B.I. ha stabilito di non effettuare la prescritta selezione, ammettendo tutti gli esemplari alla pubblicazione nell'ambito Catalogo 2016. Durante le premiazioni, Vito Di Venere ha ricordato con parole toccanti l'amico di tutti, socio A.I.A.S. e U.B.I. Angelo Attinà, scomparso lo scorso Novembre, che ha arricchito i Congressi U.B.I. con i suoi suiseki sempre a premio. Come si vede dalle foto, alcuni bonsai sono stati alternati ai suiseki in concorso.
 
   
Nel pomeriggio del sabato, gli appassionati del suiseki hanno potuto seguire la relazione di Massimo Bandera "Le esposizioni di Katayama : bonsai, kusamono e Suiseki nelle interpretazioni del fondatore della Keido. Traduzioni critiche." Anche se avevo già avuto la fortuna di ascoltare Massimo sulle stesso argomento, l'incontro è stato ricco di ulteriori insegnamenti e cultura.
Ai riconoscimenti U.B.I., per il suiseki si è aggiunto il prestigioso premio B.C.I. assegnato da Massimo Bandera.
Le splendide giornate di sole hanno reso molto piacevole curiosare nel ricco mercatino, che vantava più di 50 espositori, e chiacchierare con i tanti amici appassionati che hanno visitato la manifestazione, soprattutto nella giornata del sabato.
   
 
Il prossimo anno ? L'appuntamento è già fissato : presso l'Hotel Federico II di Jesi, dal 10 al 12 Marzo 2017, per il XXI Congresso U.B.I..

I suiseki esposti :

 
 

 

Premio U.B.I. 2016 per il suiseki
Premio B.C.I. 
Paolo Dassetto
Abegawa.-ishi
Giappone
 
 

 

Menzione di Merito U.B.I.
Carmelo Cannuli

"Le cento guglie"

Sicilia
 
 

 

Menzione di Merito U.B.I.
Marino Nikpal
"Il pensieroso"
Italia
 
 
 

 

Fuori concorso
Vito Di Venere
Biseki (Chrysanthemum stone)
 
 

 

Igor Carino
"Garden of the divine"
Giappone
 

 

Enrico Cattaneo
"Paesaggio"
 

 

Maurizio Marchesich
"La scogliera di Moher"
 

 

Ezio Piovanelli
"Paesaggio"
Italia
 
 

 

Daniela Schifano
"Furyu  Acqua e vento che scorre"
Giappone
 

 

Riccardo Sorbino
Ujigawa-ishi
Giappone
 

 

Alessandro Stacchio
"Grotta

 

 

Mauro Stemberger
Setagawa-ishi
Giappone
 
 

Carlo Laghi racconta "Gonzaga 2016"

12a Mostra Mercato
MONDO BONSAI
9-10 Aprile 2016
Fiera Millenaria di Gonzaga (Mantova)
 "Ciao Angelo"
E’ dura non vedere più tra noi una persona cara venuta a mancare, anche nell’Aias, come in tutte le famiglie.
Tutti noi sapevamo dei problemi di salute di Angelo e quando ai primi di novembre è venuto a mancare, decidemmo di ricordarlo alla mostra Mondo Bonsai di Gonzaga e così abbiamo fatto.
 
Tra le pietre esposte, erano presenti 5 pietre di Angelo, portate da Gloria che lo accompagnava da molti anni alle varie mostre, come se fosse ancora tra noi; da parte mia, ho preparato una raccolta di foto che ritraevano Angelo, le sue pietre e i premi ricevuti alle varie mostre, il tutto in una presentazione che girava sul computer.
Passiamo al programma dell’evento. Sabato pomeriggio, assieme a Ulisse Maccaferri, abbiamo “macinato” un po’ di legno, facendo vedere al pubblico presente, lavorazioni inerenti la costruzione di un daiza.
   
 
  Oltre alla classiche lavorazioni sulle Shitakusa e Kusamono, sui bonsai con i maestri Rigotti e Colombini, mi hanno colpito particolarmente, le “campane giapponesi” che manipolate vibrano emettendo suoni melodiosi e rilassanti; incutevano timore invece, i “fendenti” delle katane giapponesi su rotoli di stuoie bagnati e su grosse canne di bambù.

Un’altra cosa che ricordo con piacere, uno scultore di legno e la sua opera su un tronco che ricordava l’operato degli Alpini durante la Grande Guerra.

Erano presenti alla manifestazione i soci Bonato, Buratto, Castagnetti, Cavalli, Colombari, Crema, Ducoli, Enny, Fumagalli, Galli, Laghi, Maccaferri, Marchi, Mauri, Nuti, Piovanelli, Prudentino, Queirolo, Rabitti, Rampazzo, Redini, Segna, Sonzini, Terinazzi,Valdifiori, Vanni, Villa oltre a rappresentanti del Club ABC Castelfranco, Romagna Bonsai e Scuola Suiseki do Groane (27 soci + 3 Club) che hanno esposto 63 pietre (comprese quelle di Angelo).
Colgo l’occasione per salutare 3 nuovi soci: Emilio Capozza, Franco Mauri e Andrea Terinazzi.
Doveroso un ringraziamento a Laura Redini e a tutto il Club Bonsai Gonzaga che ci hanno accolto facendoci sentire come se fosse casa nostra.
                                                                                                                                                                                                                                      Carlo Laghi

Immagini da Mondo Bonsai
   
Dimostrazione di arti marziali con la katana
 Le “campane giapponesi”
  Le dimostrazioni bonsai
   
 Le sale della mostra
   
Momenti tra amici
   
Le pietre esposte
 

ABC Bonsai Castelfranco

  Angelo Attinà
 
 

Angelo Attinà

  Angelo Attinà
 

Angelo Attinà

  Angelo Attinà
 
 

Gianni Bonato

  Gianni Bonato
 

Gianni Bonato

  Santo Buratto
 

Santo Buratto

  Santo Buratto
Santo Buratto
 
Santo Buratto
 

Erio Castagnetti

  Felice Colombari
  Felice Colombari
 
 Amedeo Ducoli
 Amedeo Ducoli
 
 Amedeo Ducoli
 
 GianLuigi Enny
 
 GianLuigi Enny
 
Cesare Fumagalli
 
  Cesare Fumagalli
Cesare Fumagalli
 
 Cesare Fumagalli
 Cesare Fumagalli
 
  Cesare Fumagalli
 
 Carlo Galli
 
   Carlo Galli
  Carlo Laghi
 
   Carlo Laghi
Carlo Laghi
 
 Carlo Laghi
  Carlo Laghi
 
 Ulisse Maccaferri
Ulisse Maccaferri
 
 Ulisse Maccaferri
Ulisse Maccaferri
 
 Franco Mauri
 
 Ezio Piovanelli    Ezio Piovanelli
 
 Ezio Piovanelli    Pietro Prudentino
 Roberto Rampazzo
 
  Roberto Rampazzo
 
 
Roberto Rampazzo   Laura Redini
 
Laura Segna
 
 Laura Segna
 
 
Laura Segna   Laura Segna
   
 
 Lorenzo Sonzini
 
Scuola Suiseki do Groane
 
Scuola Suiseki do Groane
 
 Scuola Suiseki do Groane
 
 

Scuola Suiseki do Groane

 

Scuola Suiseki do Groane

 
 

Scuola Suiseki do Groane

 

Attilio Valdifiori

 
 

Carlo Vanni

 

Carlo Vanni

 
 

 

Carlo Vanni

 

Carlo Vanni

 
 
   

Miyabi Bonsai Ten 2016

27 e 28 Febbraio 2016

INTERNATIONAL BONSAI EXHIBITION
Mostra Bonsai e Suiseki

Villa Foscarini Cornaro - (Gorgo al Monticano - Treviso)

Testi e fotografie di Daniela Schifano

Arrivata alla terza edizione,  la  Miyabi Bonsai Ten si conferma un evento elegante, ricco di proposte culturali e impeccabilmente organizzato dall'Associazione “Amici del Bonsai” di Piombino Dese. La manifestazione fin dalla prima edizione si è proposta di avvicinare il mondo occidentale alle arti di origine giapponese, nonché agli aspetti culturali strettamente connessi ad esse e quest'anno ha raggiunto un importante riconoscimento ufficiale. Infatti, in occasione del 150esimo anniversario delle relazioni tra Giappone ed Italia, l'ambasciata del Giappone ha selezionato la Miyabi Bonsai Ten tra le celebrazioni ufficiali che avranno luogo in Italia nel corso del 2016 e che si propongono di rafforzare le relazioni di interscambio tra i due paesi.

 

La cerimonia di inaugurazione è stata introdotta dalla musica dello shamisen, uno strumento musicale giapponese a tre corde, della famiglia dei liuti, utilizzato per l'accompagnamento durante le rappresentazioni del teatro Kabuki e Bunraku e il cui suono identifica immediatamente le atmosfere tipicamente giapponesi. Lo ha suonato per noi il maestro Baigen Uehara,che ha eseguito tre pezzi di diverso gusto melodico, suscitando un grande entusiasmo per i suoi virtuosismi.
Gli altri ospiti d'onore che hanno impreziosito la manifestazione con i loro interventi :
Yoshimi Sasaki, architetto e curatore di giardini giapponesi, Soteru Hatakeyama, insegnante della cerimonia del Tè, Kaori Ishikawa pittrice,  Luciana Queirolo presidente A.I.A.S. e Silvia Orsi, esperta di piante di accompagnamento e bonsai.

Il maestro Yoshimi Sasaki ha tenuto una conferenza sui giardini giapponesi, ci ha guidato all'apprezzamento dei bonsai esposti ed ha effettuato alcune dimostrazioni di tecniche bonsai.
Tramite i gesti misurati dell'insegnante
Soteru Hatakeyama abbiamo assistito alla cerimonia del  tè, un rito sociale e spirituale codificato in maniera definitiva alla fine del XVI secolo dal monaco buddhista zen Sen no Rikyu. 

I suiseki in mostra sono stati commentati da Luciana Queirolo, presidente dell'AIAS, che ha tenuto una conferenza, proponendo immagini e sfaccettature del suiseki in Giappone.

Silvia Orsi, la nostra appassionata ed esperta di quelle che lei chiama affettuosamente 'erbette' ma che in Giappone hanno la stessa dignità dei più famosi bonsai, ha tenuto due incontri molto innovativi, dedicati ai bambini ed ai non vedenti. I primi sono stati avvicinati al mondo delle piante di compagnia facendo realizzare loro anche un piccolo vaso in ceramica raku, puntando sulla loro innata creatività.. I secondi, guidati dalla sensibilità di Silvia, hanno toccato con mano e 'visto' la bellezza di un bonsai.
Un ricco mercatino ha proposto tutto quello che  noi  appassionati inseguiamo. Purtroppo,  il tempo  inclemente  ha reso meno piacevole del  solito passeggiare nel parco di Villa Foscarini Cornaro, la residenza cinquecentesca trasformata in un signorile e tranquillo relais, che ospita la Miyabi dalla sua prima edizione.  Perdonatemi quindi se non ho immagini scattate all'esterno, ma la pioggia incessante rendeva preferibile stare al chiuso,  a chiacchierare con gli amici davanti ad un tè caldo o alle pietre esposte.
Ecco, gli amici, un'altro aspetto che rende piacevole partecipare alla Miyabi. Tra gli organizzatori, ho rivisto con piacere Paolo Morbiato e Andreas Geremia,  che ringrazio insieme a tutti coloro che hanno lavorato per la riuscita della manifestazione. Era presente un nutrito gruppo di soci A.I.A.S. : oltre a Luciana Queirolo e a me, hanno esposto i loro suiseki Lorenzo Sonzini, Ulisse Maccaferri, Cesare Fumagalli, Mario Crema e ci sono venuti a trovare il vicepresidente Marino Nikpal e Felice Colombari. E non mancava tra noi l'amico Angelo Attinà, scomparso a novembre, attraverso il nostro ricordo ed una sua pietra in esposizione.
 
Gli interni delle strutture di Villa Foscarini Cornaro sono impreziositi dai più vari e anche apparentemente incongrui oggetti, che creano però collezioni tematiche interessanti, ricche di spunti fotografici.
   
I suiseki erano esposti anonimi e senza alcuna indicazione (luogo di origine, nome poetico, classificazione). Anche se mi spiace non poterVi segnalare le caratteristiche della pietra o  i nomi degli espositori, perchè il loro entusiasmo e la loro crescita meriterebbero la giusta vetrina,  manterrò la linea scelta dagli organizzatori, che preferiscono mettere in rilievo il suiseki e non il suo proprietario. Non sempre le pietre erano esposte con elementi di accompagnamento, quindi non in tutti i casi ho fotografato l'esposizione.
   

Un'altra iniziativa interessante di questa edizione è la pubblicazione di un Catalogo con i bonsai ed i suiseki in mostra. Le ampie e suggestive sale hanno accolto 31 suiseki, ognuno dei quali aveva a disposizione uno spazio di 1,80 m lineari.

I suiseki in mostra

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

Come ricevere per e-mail la Newsletter sulle novità pubblicate sul sito Vsana

 

www.vsana.org
Mr. Thomas Elias, Presidente della Viewing Stone Association of North America, utilizza il sistema della Newsletter per informare gli iscritti sugli aggiornamenti, novità, iniziative e modifiche pubblicate sul suo sito www.vsana.org. Di seguito, l'invito di Mr. Elias e le modalità per riceverla. 
 
1 febbraio 2016
"Caro Conoscitore della pietra,
La Viewing Stone Association of North America(VSANA) ed il sito web
fornisce informazioni accurate e dettagliate circa l'arte di apprezzamento della pietra in tutto il mondo. Stiamo espandendoci per includere suiseki giapponesi e pietre di visualizzazione nel mese di febbraio 2016.
Ulteriori informazioni su pietre giapponesi saranno aggiunte nel corso dell'anno. Il nostro sito web viene aggiornato ogni mese.
 
Presentiamo una nuova pietra del mese con inerente articolo, recensioni di libri, dove poter vedere e acquistare le pietre, notizie ed eventi, e un enorme galleria di fotografie di pietre provenienti da sette paesi.
Nel 2016, abbiamo deciso di ampliare la portata del VSANA per includere altri paesi.
Se volete ricevere le nostre comunicazioni mensili sugli aggiornamenti e le caratteristiche speciali, si prega di inviare il vostro nome e indirizzo e-mail a Tom Elias a tselias@msn.com.
Non vi è alcun costo per l'accesso a queste informazioni e non vendiamo o condividiamo i nostri indirizzi postali con altri.
Il mese scorso, abbiamo avuto oltre 5.000 visite da parte di persone in circa 120 Paesi che hanno visto il nostro sito."

Thomas Elias
Presidente
Viewing Stone Association of North America

 

La Crespi Cup 2015 :11° Raduno Internazionale del Bonsai e del Suiseki

Parabiago (Milano),  11 - 20 Settembre 2015

Crespi Cup 2015 : Undicesimo Raduno Internazionale del Bonsai e del Suiseki

Testi e foto di Carlo Vanni

 
  Dall’11 al 20 settembre 2015 si è svolto a Parabiago l’Undicesimo Raduno Internazionale del Bonsai e del Suiseki.

Come sempre “il padrone di casa” Luigi Crespi ha aperto la mostra con il discorso inaugurale, seguito poi dal nostro socio Lorenzo Sonzini che ha presentato la sua mostra di annulli postali giapponesi Bota 1881-1888. 

 

 

Delle 5 mostre a concorso, naturalmente ci riguarda più da vicino  quella dei suiseki,  giudice Masayuki Nomura.
45 spazi espositivi hanno accolto le nostre pietre, 35  Pietre Paesaggio (compreso un multiplo con tre pietre), 9 Pietre Oggetto e una Pietra Disegnata. Alla Crespi Cup, niente nome poetico ma solo classificazione secondo i criteri giapponesi; ma anche così si rischia di sbagliare. L’errore più evidente: una pietra disegnata presentata come montagna vista da lontano.
Ora, tutte le pietre; niente nome dei proprietari ma solo  la classificazione:                
                     
 

 

Toyama-ishi   Toyama-ishi
  

 

Toyama-ishi   Toyama-ishi
 

 

Toyama-ishi   Toyama-ishi
 

 

Toyama-ishi   Toyama-ishi
 

 

Kinzan-seki   Kinzan-seki
 

 

Kinzan-seki   Kinzan-seki
 

 

Kinzan-seki   Kinzan-seki
 

 

Kinzan-seki   Kinzan-seki
 

 

Yamagata-ishi   Yamagata-ishi
 

 

Yamagata-ishi   Sansui-kei-seki
 

 

Sansui-kei-seki   Sansui-kei-seki
 

 

Iwagata-ishi   Iwagata-ishi
 

 

Mizutamari-ishi   Mizutamari-ishi
 

 

Araiso-ishi   Dan-seki
 

 

Ibigawa-ishi   Domon-ishi
 

 

Koho-seki   Sajigawa-ishi
 

 

Sansui-keijo-seki   Shimagata-ishi
 
 

 

Taki-ishi   Keisho-seki
 
 

 

Keisho-seki   Keisho-seki
 
 

 

Keisho-seki   Sugata-ishi
 
 

 

Sugata-ishi   Sugata-ishi
 
 

 

Dobutsu-seki   Torigata-ishi
 
 

Kikka-seki
 
 
E ora, solo le pietre premiate con il nome dei proprietari: sei le pietre premiate, tutte pietre paesaggio,  con un pareggio di 3 a 3 tra Italia e Giappone.
 

Terzo classificato a pari merito
Mizutamari-ishi - Italia
Enzo Ferrari
 

Terzo classificato a pari merito
Kinzan-seki - Italia
Andrea Cortella
 
 

Secondo classificato a pari merito
Sansui-kei-seki - Italia
Virna Marchi
 

Secondo classificato a pari merito
Sajigawa-ishi - Giappone
Paolo Dassetto
 
Vincitore del trofeo il nostro socio Ettore Gardini.                                
 

Primo classificato
Sansui-kei-seki - Giappone
Ettore Gardini
 
 

BCI  Award 2015 -  Giudice Massimo Bandera
Yamagata-ishi - Giappone
 Igor Carino

 Il giudice Masayuki Nomura ed il vincitore Ettore Gardini.
 
  Carlo Vanni

 

Le pietre italiane sul sito della Viewing Stone Association of North America

Grande soddisfazione, orgoglio e riconoscenza ci animano nell'apprendere circa la pubblicazione su VSANA Viewing Stone Association of North America (www.vsana.org) dell'Articolo: Stone Appreciation in Italy & The AIAS:
 
Il Dr. Thomas Elias, che ci ha onorato con sua presenza, con la sua Conferenza e con il Giudizio sulle pietre esposte al Congresso AIAS 2015 in Aversa (CT). è creatore e responsabile, assieme alla dottoressa Hiromi Nakaoji , di questo sito.
 
Ma l'onore più grande che Tom ci fatto è nell'aver pubblicato le nostre pietre suddividendole a seconda della regione e di rendere poi pubblico questo suo lavoro che neppure noi (i direttamente interessati) avevamo mai  pensato di fare:
 
Un grazie galattico alla generosità del dr. Thomas Elias (che ha benevolmente accettato di essere nostro Socio Onorario) ed al suo "braccio destro", dr. Hiromi Nakaoji.
 
   Luciana Queirolo
in Rappresentanza di A.I.A.S.
 

In memoria di Felix Rivera

La California Suiseki Society, il club che Felix Rivera fondò 20 anni fa, sarà presente in una mostra collettiva al Museo di Oakland, California, in collaborazione con il San Francisco Suiseki Kai e l’artista contemporaneo Jedediah Cesar. 

http://museumca.org/exhibit/unearthed-found-made


Clicca sul bando dello spettacolo, che si chiama “UNEARTHED: Found + Made” :
sarà affascinante vedere come lo spettacolo mostri  sculture dell'artista assieme alla bella collezione di suiseki.

La mostra si svolgerà dall’ 11 dicembre fino al 24 aprile. L’apertura di Venerdì 11 dicembre, coinciderà con la “Friday Nights @ OMCA”, che comprende spettacoli molto interessanti che saranno in esecuzione allo stesso tempo, tra cui una mostra quilt contemporaneo e una mostra di memoriali, chiamato Rituali e Memoria . Saranno aperti, punti di ristoro, cibo e birreria all'aperto, con musica dal vivo e DJ da 5-9 pm.

Per maggiori informazioni: http://museumca.org/friday-nights-omca~~number=plural

La famiglia di Felix, (la moglie Vicky, le figlie Olivia e Sophia, il genero Thomas e la piccola Penelope) sarà lì, ed  avrebbe piacere di incontrare gli amici.

L'AIAS sarà là col cuore ed il pensiero: Felix è pilastro, guida e vero amico, della nostra Associazione
.
Luciana Queirolo
   
   

Ciao, Angelo

Gassho :  “Un gesto rituale di origine orientale, con le mani giunte davanti al petto. Può essere utilizzato per la preghiera o in segno di saluto, la gratitudine, la riverenza, o scuse”.
E’ inutile: chissà se mai qualcuno di noi, dopo una vita di “apprendimento” riuscirà ad arrivare ad una sintesi così completa di significativo contenuto.
Grazie, Hiromi Nakahoji.
Angelo Attinà : Socio Fondatore, Consigliere  A.I.A.S.
Da oltre 25 anni, sempre appassionato e presente: come lui e convinta di non offendere nessuno… come lui … numericamente, stanno sulle dita di una mano.
Dunque … Angelo ci ha lasciato, Angelo se n’è andato: questo ci verrebbe da dire. Niente di più falso: stiamo riuniti attorno a lui e continuerà ad essere presente. Lui è “dentro” le sue pietre: guardi a loro e vedi Angelo.
Ecco: sarà con noi anche a Gonzaga, il 9-10 di aprile 2016. Così, noi ci sentiremo meno soli ed i nuovi soci che avevano ancora da imparare da lui, sapranno riconoscerlo.
Vi aspettiamo e grazie per l’affetto che gli state dimostrando.
 
Luciana Queirolo 
Consiglio  A.I.A.S.

Le nuove pagine dedicate al 18° Congresso A.I.A.S. - Edizione 2015

Si è tenuto ad Aversa, presso il Chiostro Monumentale di San Francesco, il 18° Congresso Nazionale dell'A.I.A.S..

Troverete  immagini e notizie sulla manifestazione alle seguenti pagine :


Si avvisano i gentili Visitatori che per ragioni di spazio le pagine dedicate al Congresso A.I.A.S. 2013 saranno disponibili nella pagina "Rispolverando vecchie foto".
Condividi contenuti